AIFA: perché c’è carenza di farmaci?

E’ in aumento esponenziale in tutta la Ue.

“Il problema delle carenze di farmaci sta aumentando in tutti i Paesi europei, da nord a sud, da est a ovest, in maniera esponenziale e non abbiamo la percezione giusta di tutte le ragioni che provocano il fenomeno”

A parlarne è il direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Luca Li Bassi, intervenendo all’assemblea pubblica di Farmindustria tenutasi a Roma.

“In qualche caso si tratta di interesse commerciale legato alla differenza di prezzo, ma non è l’unico driver di questo problema – ha precisato – e stiamo cercando anche a livello europeo di mettere in campo un’azione di analisi di quelle che sono le motivazioni. Non vorrei ridurre il problema delle carenze semplicemente al minor prezzo che i farmaci avrebbero in Italia”.

I commenti sono chiusi.