Efficienza energetica per le acque lombarde

EGO si aggiudica la gara del Gruppo CAP relativa all’ottenimento degli incentivi per l’efficienza energetica.

Il Gruppo CAP, che garantisce il servizio idrico a oltre 2 milioni di utenti in Lombardia, ha indetto un bando per la gestione dei servizi legati all’ottenimento degli incentivi per l’efficienza energetica.

EGO, operatore attivo nel settore delle nuove energie, si è aggiudicata la gara, per un valore totale di 400.000 Euro di servizi da erogare, alle aziende del Gruppo CAP ed a quelle aderenti alla “Water Alliance – Acque di Lombardia”, la prima rete di imprese tra aziende idriche in house della Lombardia.

Il bando di gara comprende i servizi per l’assegnazione, la gestione e la vendita dei certificati bianchi, per la conduzione delle pratiche relative agli incentivi legati al Conto Termico 2.0 (fra cui diagnosi energetica e certificazione energetica) e delle pratiche di qualifica presso il GSE degli impianti di biometano e di cogenerazione.

Parole nuove per le aziende del servizio idrico integrato, che a seguito della delibera ARERA 917 del dicembre 2017, devono perseguire l’efficientamento dei servizi legati alla raccolta, distribuzione e depurazione dell’acqua e dove questo comporta anche miglioramenti nella spesa energetica ben venga. Recenti studi del Politecnico di Milano riportano che il potenziale di risparmio energetico complessivo associato all’utilizzo dell’acqua nella rete idrica italiana risulta essere superiore a 3TWh, e, come confermato dalle Linee Guida ENEA, gli interventi possono essere incentivati tramite i certificati bianchi, recuperando parte dell’investimento.

“EGO Power, la ESCO del nostro Gruppo attiva sul mercato da più di dieci anni è pronta a cogliere questa opportunità”, afferma Carlo Corallo, fondatore e amministratore delegato di EGO; “oltre alla consolidata esperienza nel settore industriale da qualche anno ci rivolgiamo anche al settore idrico, in partnership con specialisti di ingegneria idraulica e di fluidodinamica appartenenti al nostro network societario”.

I commenti sono chiusi.