Nuova Piattaforma scalabile di analisi

Per applicazioni industriali IoT.

I produttori ora dispongono di nuove modalità per l’organizzazione e l’utilizzo dei dati industriali

Se da una parte la connettività e il potere di calcolo continuano a diffondersi in tutte le aziende industriali, dall’altra la disponibilità dei dati ha rivoluzionato il modo in cui le imprese risolvono le problematiche e si adattano ai cambiamenti.

Tuttavia, le aziende di produzione continuano a confrontarsi con la complessità nel riuscire a rendere utili i dati, al momento giusto e nel posto giusto, oltre a soffrire di una mancanza di competenze interne per la gestione dei dati dei dispositivi tramite cloud.   Rockwell Automation si è data la missione di mettere a disposizione della produzione un livello avanzato di analisi e Project Scio rappresenta la continuità e l’evoluzione di tale obiettivo.

La piattaforma Project Scio riduce gli ostacoli per accedere alle informazioni, permettendo di prendere le decisioni nel momento nel quale esse rivestono la massima importanza.

Oltre ad aprire la strada ad analisi ad hoc, la piattaforma supporta analisi avanzate sulla base di dati più o meno strutturati che provengono praticamente da qualsiasi sorgente dati presente in azienda. Può anche unire in modo intelligente dati correlati, generando dei dashboard intuitivi, denominati storyboards, che gli utenti possono condividere e visualizzare.

Agli utenti viene anche data la possibilità di eseguire operazioni di drill down a supporto di un miglior processo decisionale con significativa riduzione del time to value.

“Fornire degli analitycs a tutti i livelli aziendali, nelle ubicazioni periferiche così come nelle sedi aziendali o nel cloud, aiuta gli utenti ad acquisire delle conoscenze che non hanno precedenti”, dichiara John Genovesi, vice president of Information Software, Rockwell Automation.

“Nel momento nel quale gli utenti acquisiscono la capacità di fondere più sorgenti dati e associarvi l’apprendimento automatizzato, i loro sistemi possono diventare più predittivi e intelligenti”.

Scio mette analisi su cui lavorare a disposizione di tutti. La piattaforma scalabile e aperta offre agli utenti un accesso sicuro e personalizzato a tutte le sorgenti dati, che siano strutturate o meno. Con un’interfaccia configurabile e facile da usare, Scio permette a tutti gli utenti di diventare data scientist assolutamente autonomi nella risoluzione dei problemi e nel pilotare in modo tangibile i risultati di business.

Le caratteristiche principali di Project Scio includono:

Rilevamento automatico dei dispositivi: La mappatura manuale del software di ogni dispositivo utilizzato in produzione può tradursi in un processo dispendioso dal punto di vista del tempo e soggetto ad errori. La piattaforma può riconoscere automaticamente i dispositivi e i tag di Rockwell Automation, così come i dati di terzi, e ciò permette di risparmiare tempo e ridurre il rischio. Inoltre, il processo di rilevamento automatico consente agli utenti di accedere a informazioni più dettagliate di quelle generalmente rese disponibili dalla mappatura manuale come, ad esempio, il nome del dispositivo, l’ubicazione della linea e dell’impianto.

Superamento delle analisi isolate: Anziché lasciare i dati alla sorgente e offrire solo delle immagini istantanee del database, la piattaforma centralizza i dati e può aggiornarli di continuo. Inoltre, le connessioni alle sorgenti dati devono essere stabilite una volta sola. Tale connessione consente agli utenti di creare analisi personalizzate e aggiornarle secondo necessità senza richiedere il supporto di uno specialista.

Apprendimento flessibile della macchina (ML): Sceglie l’algoritmo di ML adeguato allo specifico caso di utilizzo. La piattaforma Project Scio è configurabile e supporta molti dei principali algoritmi di settore, inclusi SparkML, MLLib e Python.

Analisi ad anello: utilizzando la modalità ML o le impostazioni predefinite, la piattaforma può monitorare le operazioni e in presenza di scostamento dei processi dai parametri predefiniti, lanciare correttivi in automatico. Ciò può aiutare gli utenti ad ottimizzare il controllo, a migliorare la qualità e la coerenza del prodotto oltre che a ridurre scarti e sprechi.

Application Marketplace: Rockwell Automation costituirà un application marketplace per applicazioni sviluppate in proprio e da terzi. La caratteristica principale è rappresentata dalla capacità di accedere a qualsiasi sorgente dati e creare analisi personalizzate per ogni applicazione dell’utente. Tuttavia, gli utenti possono anche sfruttare le applicazioni pre-installate di FactoryTalk Analytics di Rockwell Automation che consentono di monitorare comuni KPI, come OEE e qualità, in modo standardizzato e senza alcuna configurazione.

Open Platform: Non ci si può aspettare che i produttori industriali sostituiscano tutti i loro sistemi legacy di controllo e informazione prima di acquisire valore dalle analisi. Questa piattaforma scalabile e ad architettura aperta è stata progettata per essere estesa all’intero ecosistema delle sorgenti dati di IIoT. La connessione rapida all’intera gamma di sistemi che alimentano i dati in una Connected Enterprise include controllori, software MES e i dispositivi periferici.

Oltre a queste soluzioni informative, Rockwell Automation offre una gamma completa di Connected Services che aiutano a dare ai clienti la capacità di garantire l’integrità della rete, la sicurezza, la progettazione e la manutenzione dell’infrastruttura e il monitoraggio remoto delle apparecchiature, inclusa la manutenzione predittiva. Questi servizi possono supportare i clienti in ogni fase del loro percorso verso la Connected Enterprise, incluso sviluppare un’infrastruttura e una strategia IIoT e fornire monitoraggio remoto e analisi.

I commenti sono chiusi.