Prime scimmie clonate con la tecnica “Dolly”

A 22 anni dalla clonazione della pecora Dolly.

Un team di ricercatori cinesi ha usato lo stesso processo – il trasferimento nucleare da cellule somatiche o SCNT – per replicare due macachi, dei primati geneticamente molto simili all’uomo.

Il successo dell’esperimento è stato annunciato sulla rivista “Cellˮ dai ricercatori dell’Istituto di Neuroscienze dell’Accademia cinese delle Scienze a Shanghai, e apre la possibilità di ridurre il numero di primati usati nella sperimentazione animale.

Precedentemente, la tecnica SCNT aveva permesso di clonare molte tipologie di mammiferi, ma ogni tentativo di applicarla su qualsiasi primate si era rivelato inefficace. I ricercatori cinesi hanno superato questa sfida introducendo nella cellula uovo, dopo il trasferimento nucleare, particolari frammenti di RNA messaggero che agiscono da modulatori epigenetici, ossia fattori che sono in grado di attivare o spegnere i geni che inibiscono lo sviluppo embrionale.

I commenti sono chiusi.